D. Reviati

Africa, il futuro di un continente

(incontro con Livia Apa) Il 31 ottobre si sono conclusi, a Saint-Louis in Senegal, gli Ateliers de la pensée, un’iniziativa fortemente voluta e organizzata da Achille Mbembe e Felwine Sarr. Di Mbembe i lettori di “Lo straniero” hanno potuto leggere un importante saggio nel numero 196 dello scorso ottobre; Felwine Sarr abbiamo avuto la fortuna di intervistarlo tre settimane fa a Roma.
Leggi tutto →
D. Reviati

Ricordando Claudio Pavone

  1 dicembre 2016, Sala della Protomoteca Non solo Guerra civile
Ieri sulla stampa sono usciti articoli molto importanti che serviranno sicuramente in futuro a riflettere sul contributo di Claudio Pavone alla ricerca storica. Non tutti, ma la gran parte degli autori, si sono concentrati sull’opera Una guerra civile.…
Leggi tutto →
Mara Cerri

Bene e male. Su ciò che resta

      Una pagina dei taccuini di Chiaromonte contiene una straordinaria meditazione su che cosa rimane di una vita. Non che cosa abbiamo o non abbiamo avuto è, per lui, il problema essenziale – la domanda vera è, piuttosto, “che cosa rimane?”, “che cosa rimane del seguito di giorni e d’anni vissuto come si poteva, e cioè secondo una necessità di cui neppure ora riusciamo a decifrare la legge, ma insieme come capitava, e cioè a caso”?…
Leggi tutto →
Muri di Cyop & Kaf

Le differenze

(incontro con Goffredo Fofi) Claudio Pavone, che avrebbe compiuto domani 96 anni, è morto oggi. Nel suo libro più celebre, Una guerra civile (Bollati Boringhieri, 1991), che segnò uno spartiacque per gli studi storici in Italia, sostenne che la Resistenza, oltre a essere stata una guerra di liberazione dal nazifascismo, era stata anche una guerra civile. …
Leggi tutto →
Bestie di Cyop & Kaf

Emma Goldman, vita non accidentale di un’anarchica   

  Ci sono vite che esigono di essere raccontate, e vite che si dissolvono nella memoria di pochi. Le vite “biografabili” sono le cosiddette vite eccezionali, per grandezza, densità, mostruosità, o semplicemente perché non conformi alle regole della loro epoca. Evita Perón e Santa Teresa di Calcutta, al secolo Anjezë Gonxhe Bojaxhiu, ma anche Adolf Hitler e Pablo Escobar, re del narcotraffico colombiano.…
Leggi tutto →
Ahmed Ben Nessib

Said e “Orientalismo” 40 anni dopo

  Poco meno di quaranta anni fa (Orientalism è stato pubblicato da Routledge nel 1978 – e tradotto da Boringhieri nel 1991) Edward Said, palestinese, egiziano, americano, di ascendenza cristiana, arabo, sostenne che la contrapposizione “assoluta e sistematica” tra un Occidente “razionale, sviluppato, umano e superiore” e un Oriente “aberrante, sottosviluppato, inferiore” è falsa, ed è una delle cause della soggezione politica e delle tensioni del Medio Oriente, oltre che un fardello per i colonizzati di tutto il mondo, ovunque vivano.…
Leggi tutto →
Santos di Cyop & Kaf

Un tribunale internazionale per la Monsanto

Il 16 ottobre scorso si è conclusa a l’Aja la tre giorni di lavori del Tribunale Monsanto, un tribunale internazionale organizzato su iniziativa di personalità della società civile di diversi paesi, riunitosi nella città olandese con l’obiettivo di giudicare l’attività della multinazionale americana (appena acquistata da Bayer per 66 miliardi di dollari) per crimini contro l’umanità ed ecocidio.…
Leggi tutto →
Ahmed Ben Nessib

Il lavoro che non c’è (e che non ci sarà più)   

  È inutile nasconderlo, non torneremo più alla situazione pre-crisi, né per quanto riguarda l’occupazione, né sul piano delle opportunità di crescita e di nuovo sviluppo. Facendo una proiezione per i prossimi anni, basandoci su ciò che sta accadendo in questa tornata d’anno, le ipotesi più probabili sembrano indirizzarci verso un periodo prolungato di crescita del pil intorno allo zero, una stagnazione che certo non porterà la disoccupazione sotto la soglia del 10% (che riguarderà comunque oltre 2 milioni e mezzo di persone), né farà scendere la disoccupazione giovanile molto sotto il 40% (significa, con le condizioni attuali, oltre 600mila giovani nella fascia d’età compresa fra i 15 e i 24 anni ai quali si aggiungono oltre 900 mila persone con un’età compresa fra i 24 e i 35 anni).…
Leggi tutto →