N. 197 – Novembre

Aperturalo_straniero_copertina_197

  • Noi in Toller di Danilo Montaldi

 

Persuasioni

  • Il lavoro che non c’è di Andrea Toma
  • A zonzo per Milano di Oreste Pivetta
  • I cauti cambiamenti di Torino di Giorgio Morbello
  • Welfare e mafie di Alessandro Colletti
  • CasaPound di Maddalena Gretel Cammelli
  • L’ambientalismo italiano a metà del guado di Marino Ruzzenenti
  • Visto da Seoul di Enzo Ferrara

 

Orizzonti

  • Said e “Orientalismo”, 40 anni dopo di Francesco Ciafaloni
  • Edward Said, una politica del sapere di Stefano Velotti
  • Premessa a Ground Zero di Edward Said incontro con Maria Nadotti
  • Il labirinto spagnolo di Jordi Borja

 

Arte e parte

  • Come va il mondo e altre poesie di Mend-Ooyo Gombojav
  • Parlare e scrivere in wolof di Boubacar Boris Diop incontro con Livia Apa
  • Ezra Pound nel suo contesto di Giorgio Agamben
  • Elogio dell’esitazione nel tradurre di Susanna Basso
  • Albania 1969 di Goffredo Parise
  • Quando Parise “rivoluzionarizzava” di Andrea Cortellessa
  • La poesia, oggi di Luca Lenzini
  • Quattro poesie di Giancarlo Consonni

 

Opere/giorni

  • Il Nobel a Bob Dylan di Vittorio Giacopini
  • Emma Goldman, anarchica di Maria Nadotti
  • Il volto raccontato da Patrizia Magli di Alida Airaghi
  • Patrizia Cavalli e Shakespeare di Paolo Bertinetti
  • Sam Kean e la decodifica del dna di Enzo Ferrara
  • Vita triste del figlio di Togliatti di Oreste Pivetta
  • I diciassettenni di Téchiné di Alessandro Leogrande
  • Il cinema di Pablo Larraín di Emiliano Morreale
  • Ricordo di Andrzej Wajda di Goffredo Fofi

La copertina di questo numero è di Stefano Ricci; le illustrazioni sono di Cyop & Kaf; i disegni in apertura di sezione sono di Oreste Zevola; il logo è di Mimmo Paladino.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+Print this pageEmail this to someone
Nessun commento a questo articolo.

Lascia un commento