Archivio | Incursioni

sfftehvimvtfbpq-1600x900-nopad

Sull’interpretazione narrativa

traduzione di Florencia Lajer Baron Ricardo Piglia è morto a Buenos Aires il 6 gennaio scorso. “Lo straniero” ha spesso pubblicato e omaggiato il grande scrittore argentino, teorico eccellente della letteratura, analista preciso della situazione socio-politica del suo paese e della sua storia, e autore di romanzi di grande qualità e peraltro di grande successo e risonanza internazionali come Soldi bruciati e L’ultimo lettore, in italiano da Feltrinelli, e L’invasione, Respirazione artificiale e La città assente, da Sur.
Leggi tutto →
dsc_3214

Per Anna

Anna Branchi, redattrice storica de “Lo straniero”, ci ha lasciati ieri. Anna aveva lavorato con la stessa, identica passione di sempre fino a pochi giorni fa. Con la maestria e la precisione a cui ci aveva abituati in tutti questi anni, aveva curato l’impaginazione, la redazione e l’organizzazione in ogni minimo dettaglio dell’ultimo numero della rivista, l’Almanacco dello Straniero, un volumone di circa 300 pagine uscito in libreria poche settimane fa, e si apprestava a curare la raccolta delle copertine di tutti i 200 numeri del mensile.…
Leggi tutto →
Muri di Cyop & Kaf

Le differenze

(incontro con Goffredo Fofi) Claudio Pavone, che avrebbe compiuto domani 96 anni, è morto oggi. Nel suo libro più celebre, Una guerra civile (Bollati Boringhieri, 1991), che segnò uno spartiacque per gli studi storici in Italia, sostenne che la Resistenza, oltre a essere stata una guerra di liberazione dal nazifascismo, era stata anche una guerra civile. …
Leggi tutto →
Santos di Cyop & Kaf

Un tribunale internazionale per la Monsanto

Il 16 ottobre scorso si è conclusa a l’Aja la tre giorni di lavori del Tribunale Monsanto, un tribunale internazionale organizzato su iniziativa di personalità della società civile di diversi paesi, riunitosi nella città olandese con l’obiettivo di giudicare l’attività della multinazionale americana (appena acquistata da Bayer per 66 miliardi di dollari) per crimini contro l’umanità ed ecocidio.…
Leggi tutto →
cultura-161024082807

Domani inizia il Salone dell’editoria sociale

Questa ottava edizione del Salone dell’editoria sociale, che si terrà a Roma dal 29 ottobre al 1 novembre 2016, è dedicata al Mediterraneo e alle mutazioni sociali, culturali, economiche e geopolitiche di un’area geografica che sempre di più ci spinge a interrogarci su molte delle contraddizioni, dei conflitti, delle tragedie del nostro tempo: dalle migrazioni all’instabilità politica, dalla diffusione del terrorismo alle nuove forme di colonialismo e guerra, dalla crescita di nazionalismi e populismi alla crisi della democrazia.…
Leggi tutto →
Carmelo Violi

Il ritorno di Jarmusch

Jarmusch torna al cinema con Paterson, un’opera esile e bella. Un film solo apparentemente scarno, che trova invece il coraggio di parlare di tre cose difficili e assai poco attuali: la poesia, la semplicità e la lentezza. E di farle coincidere.…
Leggi tutto →
Karl Ove Knausgård, Glemmingebro, Svezia (Matteo Pericoli)

La diga di Roccamera

  Pubblichiamo la prefazione di Goffredo Fofi a La diga di Roccamena di Lorenzo Barbera, appena ristampato dalla casa editrice I Quaderni del Battello Ebbro. Ringraziamo l’autore e l’editore per averci permesso di riproporla. Nel 1964 uscirono due inchieste notevoli, questa di Lorenzo Barbera su La diga di Roccamena nella collana dei Libri del tempo di Laterza – che aveva pubblicato negli anni precedenti le inchieste di Tommaso Fiore, Rocco Scotellaro (Contadini del Sud, 1954), Bianciardi e Cassola (Minatori di Maremma, 1956), Edio Vallini – e la mia su L’immigrazione meridionale a Torino (Feltrinelli), che avrebbe dovuto uscire presso Einaudi due anni prima ma fu rifiutata dall’editore per motivi più politici che scientifici.…
Leggi tutto →
Luca Di Sciullo

Scrivere sul movimento No Tav

  incontro con Enzo Ferrara Roberta Chiroli ha discusso una tesi di laurea in studi umanistici sul movimento No Tav, all’interno della quale, ricostruendo un’azione del movimento, ha utilizzato il noi parecipativo. Per questo semplice fatto è stata condannata dal tribunale di Torino  in primo grado per “concorso morale” ai reati contestati ai manifestanti.
Leggi tutto →